domenica, giugno 04, 2006

traduzioni

mi sembra giusto dare la possibilità
anche a chi non è poliglotta di capire
cosa dice riturnella
così ho pensato di dotarvi
di strumenti di comprensione
un giro sul web
qualche collaborazione inconsapevole
qualche altra consapevole
ed ecco il risultato:

riturnella
testo originale e trad. italiano

Tu rinnina chi vvai
Tu rinnina chi vvai
lu maru maru
Oi riturnella tu rinnina chi vai lu maru maru.

tu,che passeggi in riva al mare
Oh you who are wandering by the sea

Ferma quannu te dico
ferma quannu te dico dui paroli
Oi riturnella ferma quannu te dico dui paroli.

fermati mentre ti dico due parole
Please hold on I have just a few words to say you

Curri a jettari lu
curri a jettari lu suspiro a mari
Oi riturnella curri a jettari lu suspiro a mari.

corro a gettare il sospiro a mare
I am running, diveing my whispers into the sea

Ppi bidiri si mi rispunna
ppi bidiri si mi rispunnalu miu beni
Oi riturnella ppi bidiri si mi rispunna lu mio beni.

per vedere se il mio amore mi risponde
looking for an answer from my love

Nun mi rispunna no
nun mi rispunna, no, é troppo luntano
Oi riturnella nun mi rispunna no é troppo luntano.

non mi risponde, no, è troppo lontano
but she doesn’t answer me, she is too far

è sutta ‘na friscura
è sutta ‘na friscura che sta durmenno
Oi riturnella è sutta ‘na friscura che sta durmenno.

è all'ombra che sta dormendo
she’s sleeping under a tree shadow

Poi si ripiglia cu
poi si ripiglia cu lu chianto all'uocchi
Oi riturnella poi si ripiglia cu lu chianto all'uocchi.

poi si risveglia con il pianto agli occhi
When she wakes up she has tears in her eyes

Se struja l'uocchi e li
se struja l'uocchi e li passa lu chiantu
Oi riturnella se struja l'uocchi e li passa lu chiantu.

si asciuga gli occhi e gli passa il pianto
she dries her eyes and stops crying

Piglia lu muccaturu
piglia lu muccaturu lu vai a lavu
Oi riturnella piglia lu muccaturu lu vai a lavu.

prendi il fazzoletto te lo vado a lavare
give me your handchierf and I will wash it

Poi ti lu spanno allu
poi ti lu spanno allu pedi di rosa
Oi riturnella poi ti lu spanno allu pedi di rosa.

poi te lo stendo ai piedi della rosa
I will hang out it under a rose

Poi ti lu mann’ a Na
poi ti lu mann’ a Napuli a stirari
Oi riturnella poi ti lu mann’ a Na puli a stirari.

e te lo mando a Napoli a stirare
I’ll send it to Naples to be pressed
(all'epoca una capitale, come dire oggi Parigi ma con qualcosa in più)

Poi ti lu cogli’ alla
poi ti lu cogli’ alla napulitana
Oi riturnella poi ti lu cogli’ alla napulitana.

poi lo riprendo alla napoletana
I will take it Neapolitan style
(frase ermetica, in stile? come si fa a Napoli?)

Poi ti lu manno cu
Poi ti lu manno cu ventu a purtari
Oi riturnella poi ti lu manno cu ventu a purtari.

e te lo mando con il vento
I will ask the wind to bring it to you

Ventu, va’ portacéllu
ventu, va’ portacéllu allu mio beni
Oi riturnella Ventu, va’ portacéllu allu mio beni.

vento và, e portalo al mio amore
Oh Wind, please bring it to my beloved

Mera ca nun ti cada
mera ca nun ti cada ppe' supr’a mari
Oi riturnella mera ca nun ti cada ppe' supr’a mari.

bada che non ti cada in mare
Please take care, don’t let it fall into the sea

C’ha aperto li sigilli
c’ha aperto li sigilli de chistu cori
Oi riturnella c’ha aperto li sigilli de chistu cori.

perche ha aperto i sigilli del mio cuore.
because it was the key to my heart


per la traduzione in italiano si ringrazia
sweety83 e sua madre.
mi sono permesso qualche correzione che ritenevo opportuna.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

e io ero sulla riva del mare ...
;-))

Anonimo ha detto...

rinnina rondine! Ci abbiamo pensato per mezz'ora!
La traduzione inglese è geniale

aWilito ha detto...

Grande! Ora ho capito cosa dice questa canzone stupenda.
Grazie :)

aW

Migdal ha detto...

lo riprendo alla napoletana, vuol dire che lo riprende alla (signora) napoletana che l'ha stirato, non che lo riprende in uno stile napoletano

grazie dell'utilissima traduzione!! :-)

Migdal ha detto...

devo scrusarmi, avevo una versione diversa del testo e quindi ho detto un'idiozia: il fazzoletto non viene ripreso, ma ripiegato alla napoletana, evidentemente lì avevano un modo di piegarlo particolarmente elegante; Napoli all'epoca (1860 circa, pare) era considerata tipo Parigi

Anonimo ha detto...

Mi permetto di aggiungere che a mio avviso alla fine la canzone non dice "che ha aperto i sigilli del mio cuore", bensì "'ché perde i sigilli del mio cuore", cioé "attenta a non farlo cadere a mare perché altrimenti perde i sigilli del mio cuore".